5 consigli per scegliere il miglior servizio VPN per l’attività di condivisione di file P2P

La condivisione di file P2P o il torrenting sono in genere una delle cose che molti provider di servizi VPN stanno cercando di evitare. Questo perché non solo questa attività appartiene all’area grigia di Internet, ma può anche drenare le risorse di cui dispone. Quando si esegue l’attività di condivisione di file P2P, è necessario attivare la connessione in qualsiasi momento e la trasmissione dei dati continuerà a funzionare, caricando e scaricando costantemente i dati. Questo è il motivo per cui non tutti i provider VPN offrono la funzionalità di torrenting nel loro servizio.


In effetti, solo la classe superiore di servizi VPN avrà il coraggio di offrire agli utenti la possibilità di svolgere l’attività di torrenting perché fa parte dei diritti dell’utente di utilizzare Internet come vogliono. Dal momento che non ci sono molti servizi che offrono funzionalità di torrenting per la loro connessione privata, è necessario scegliere tra di loro con molta attenzione. Ecco 5 suggerimenti per scegliere il miglior servizio VPN per l’attività di condivisione di file P2P:

1. Assicurati che non controlli i tuoi dati

Questo è importante perché non tutti i paesi ti permetteranno di svolgere attività di condivisione di file P2P perché alcuni paesi lo considerano illegale. Ecco perché devi scegliere la connessione privata che non monitora i tuoi dati. Non vuoi essere monitorato dal tuo fornitore di servizi VPN semplicemente perché è tuo diritto rimanere anonimo e privato online, ed è tua responsabilità usare il tuo traffico online in base alle tue esigenze. Scegli il servizio VPN che non offre criteri di registrazione per consentire un’attività di torrent completamente anonima.

2. Dovrebbe avere un indirizzo IP privato condiviso

È difficile tenere traccia di un indirizzo IP privato condiviso poiché si utilizza l’indirizzo IP utilizzato dagli altri utenti VPN. In questo modo, anche se qualcuno è riuscito a tracciare il tuo indirizzo IP, giungerà alla conclusione che tale indirizzo IP viene utilizzato da più utenti contemporaneamente. Quando si esegue un’attività di torrent, l’indirizzo IP condiviso è utile per confondere la traccia online e rendere impossibile a terzi di rintracciare l’indirizzo IP privato condiviso sul dispositivo.

3. Deve disporre di server speciali per il torrenting

Poiché l’attività di condivisione di file P2P deve utilizzare molte risorse di rete dai server privati, il provider di servizi VPN deve disporre di alcuni server speciali dedicati al torrenting. Questo è comune con vari fornitori di servizi affidabili perché non vogliono mescolare il traffico regolare con il traffico torrenting per i loro utenti. Di solito, utilizzando i server di torrent, sarai in grado di ottenere prestazioni complessive migliori perché questi server sono stati ottimizzati per la condivisione di file P2P.

4. Assicurati che offra velocità veloce e larghezza di banda illimitata

Con il torrenting, è necessario disporre della connessione privata in grado di fornire la migliore velocità possibile. Questo perché la velocità è importante quando si tratta di scaricare e caricare tramite la rete di condivisione file P2P. Non vuoi passare molto tempo ad aspettare solo per scaricare un determinato file con dimensioni ridotte. È inoltre necessario utilizzare il servizio di connessione privata che offre una larghezza di banda illimitata perché si attiva la trasmissione dei dati in ogni momento, soprattutto se si sta eseguendo molto seeding per vari torrent. La combinazione di velocità elevata e larghezza di banda illimitata dovrebbe offrirti il ​​massimo comfort nella tua attività di condivisione di file P2P.

5. Dovrebbe avere la funzione di Kill Switch automatico

Quando svolgi l’attività di torrent, è importante nascondere sempre il tuo indirizzo IP perché non vuoi che terze parti rivelino la tua vera identità. Non vuoi essere monitorato e monitorato dal tuo ISP o dal tuo governo e scopri di utilizzare la rete di condivisione file P2P nella tua connessione. Quindi, la funzione di kill switch automatico è importante per te per mantenere il tuo indirizzo IP nascosto a terzi. Quando si verifica un’interruzione della connessione privata, la funzione kill switch ti consentirà di impedire qualsiasi indirizzo IP o perdita DNS che può verificarsi a causa di questa caduta di connessione. In questo modo rimarrai anonimo nella tua attività di torrenting.

Questi sono i suggerimenti per scegliere il miglior servizio VPN per l’attività di condivisione di file P2P. Indipendentemente dal fatto che il torrenting sia consentito o meno nel tuo Paese, è sempre meglio per te nascondere la tua attività di torrenting a terze parti. Utilizzando il servizio VPN affidabile che consente l’attività di condivisione di file P2P, è possibile scaricare e caricare file tramite la rete P2P senza doversi preoccupare di attività di monitoraggio e monitoraggio di terze parti.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map