5 regole di utilizzo della VPN per i torrent nei paesi che vietano l’uso di BitTorrent

BitTorrent è la tecnologia che ti consente di condividere file su base peer-to-peer su Internet, il che significa che i file che ricevi verranno trasferiti direttamente dai dispositivi dell’utente. Nessuno ospita questi file su un server dedicato, ma sarai in grado di ottenere i file direttamente richiedendo agli utenti che hanno i file memorizzati sui loro dispositivi. Questi utenti sono chiamati seeders.


La tecnologia alla base di BitTorrent non è illegale, ma viene spesso utilizzata per condividere illegalmente materiali protetti da copyright, che è la radice del problema qui. Poiché la tecnologia torrenting o BitTorrent è stata utilizzata per condividere vari materiali di natura illegale, molti paesi hanno vietato l’uso dei torrent o della tecnologia BitTorrent per i loro cittadini. Questo per impedire la pirateria e il download illegale e, di conseguenza, non sarai in grado di accedere a nessun sito di torrent se vivi in ​​uno di questi paesi.

Tuttavia, puoi sempre aggirare questa limitazione utilizzando VPN. Ecco 5 regole per l’utilizzo della VPN per i torrent nei paesi che vietano l’uso di BitTorrent:

1. Scopri se il torrenting può metterti in difficoltà con le leggi

La maggior parte dei paesi del mondo, sebbene non consentano il torrenting, si spingerà fino a impedire ai propri cittadini di accedere ai siti di torrenting. Praticamente non si preoccupano se i loro cittadini possono bypassare il loro blocco e quindi, in sostanza, l’uso della VPN in tali paesi non ti darà alcun problema.

Tuttavia, in alcuni paesi speciali, non consentono il torrenting e faranno rispettare le leggi sui loro cittadini se riusciranno a bypassare il blocco del governo. Se vivi in ​​questo tipo di paesi, usare i torrent può essere molto pericoloso e problematico. Si consiglia di assicurarsi che il proprio Paese non ti perseguiti solo per l’utilizzo di BitTorrent e l’accesso ai siti torrent.

2. Utilizzare solo VPN con server specializzati per i torrent

Una volta che sei sicuro di poter utilizzare la VPN in modo sicuro senza dover affrontare le minacce del governo o delle autorità, è tempo che tu trovi il servizio VPN in grado di svolgere correttamente il lavoro. La maggior parte dei servizi VPN ti permetterà di fare un po ‘di torrenting. Anche i servizi VPN gratuiti ti permetteranno di accedere ai siti torrent e di scaricare e caricare file da quei siti usando BitTorrent.

Tuttavia, ti offrirà la migliore esperienza nell’uso della connessione privata virtuale che offre server specializzati per i torrent. Di solito, questi server sono così ottimizzati per i torrent che forniranno la velocità più stabile e più veloce per il download e il caricamento dei torrent. Il trucco è che devi passare al server torrenting prima di poter utilizzare il tuo client BitTorrent per iniziare a svolgere alcune attività di condivisione di file.

3. Usa la tecnologia BitTorrent con saggezza

Ancora una volta, ciò che rende illegale il torrenting in alcuni paesi sono i dati che vengono condivisi al suo interno. Se utilizzi i torrent per la condivisione legittima di file, come la condivisione di software legittimo (principalmente software open source), libri di dominio pubblico, musica gratuita (musica indipendente), film gratuiti e qualsiasi cosa che non violi il copyright di qualsiasi azienda o persona, allora sei completamente libero di usare BitTorrent quanto vuoi. Ma, anche se scegli di scaricare materiali protetti da copyright utilizzando i torrent, è comunque una tua scelta e una tua responsabilità.

Quello che devi fare è assicurarti di utilizzare saggiamente la tecnologia BitTorrent. Sii consapevole delle leggi del tuo paese e di come generalmente le persone nella tua comunità usano questa tecnologia. Per lo più, evita di usarlo per attività illegali di condivisione di file se sai che le autorità faranno rispettare le leggi e ti perseguiteranno immediatamente.

4. Assicurati di crittografare l’intero sistema, non solo il browser

Quando usi VPN per il torrenting, non applicare il sistema VPN solo sul tuo browser. Esistono alcuni servizi VPN che forniscono estensioni del browser che ti consentono di attivare la loro connessione privata solo sul tuo browser. Tuttavia, è sempre utile crittografare la rete nell’intero sistema.

È sempre meglio installare il software VPN sul tuo computer in modo che tutto il software utilizzato all’interno del computer invii e trasferisca i dati solo tramite la connessione VPN. Ciò è utile per garantire la massima sicurezza e privacy durante l’utilizzo dei siti di torrenting e durante la normale navigazione in Internet.

5. Controllare regolarmente la perdita di IP

Infine, la perdita di IP può verificarsi in qualsiasi momento che può esporre la tua identità al governo o al pubblico durante l’attività di torrenting. Devi controllare periodicamente la perdita di IP per impedire qualsiasi cambiamento IP indesiderato nel tuo sistema, che è il passaggio dall’indirizzo IP privato all’indirizzo IP pubblico.

Ricorda che la perdita di IP può potenzialmente far trapelare le tue informazioni personali, quindi devi controllare la perdita di IP regolarmente. Oppure, se il tuo servizio VPN ha la funzione kill switch disponibile, devi attivarlo. Questa è la funzione che è stata nota per prevenire eventuali perdite IP nella connessione privata.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map