Che cos’è Facebook Onavo VPN e perché non è raccomandato per te

Onavo era una società israeliana VPN prima di essere acquisita da Facebook nel 2013. Mentre nel corso di 5 anni, Facebook sembra non utilizzare questa società per la sua piattaforma di social media, sembra che a partire dal 2018, il gigante dei social media inizierà per implementare la VPN Onavo sulla sua piattaforma. È soprannominato Facebook Protect e potrebbe essere disponibile solo in alcuni paesi fino ad oggi. Mentre si dice che Facebook Protect sia progettato per aiutare a proteggere le informazioni e i dati privati ​​dell’utente, sembra che il vero scopo di questo servizio VPN non sia buono come sembra.


Quando gli utenti fanno clic sul collegamento “Proteggi” nella loro home page di Facebook, verranno reindirizzati alla pagina dell’app store per la VPN Onavo. Qui è dove gli utenti possono installare il servizio VPN sul proprio dispositivo e iniziare a proteggere i propri dati. Tuttavia, dopo aver esaminato l’informativa sulla privacy di Onavo VPN, il servizio VPN gratuito non sembra abbastanza protettivo per la privacy dell’utente. Ecco le cose che devi sapere su Facebook Onavo VPN e perché non è consigliabile utilizzarlo:

1. Proprio come qualsiasi altro servizio VPN gratuito, è un cattivo servizio VPN

Quando un prodotto viene offerto gratuitamente online, di solito significa che gli utenti sono il prodotto reale. Quello che Onavo VPN sta cercando di fare è che sta cercando di estrarre i dati dell’utente e tenere traccia della sua attività online in cambio di fornire loro la connessione VPN gratuita. Questo è il motivo per cui non ti fidi dei servizi di rete privata virtuale gratuiti perché la maggior parte di essi ha un grosso vantaggio per gli utenti. Quando usi la funzione Facebook Protect, assicurati di capire che stai offrendo a questa piattaforma di social media più modi per accedere alle tue informazioni personali e private e utilizzarle per i loro vantaggi.

2. Raccoglie i tuoi dati e informazioni personali

Prima di scaricare o installare Facebook Protect VPN sul tuo dispositivo mobile, devi leggere e comprendere l’informativa sulla privacy che hanno sulla loro pagina ufficiale. Utilizzando questo servizio di connessione privata, autorizzi il fornitore di servizi a raccogliere dati e informazioni sul tuo dispositivo. Quindi, non sta davvero proteggendo i tuoi dati. A differenza dei servizi VPN reali dedicati a proteggere le informazioni private dell’utente e a mantenerle sicure e anonime online, la VPN Onavo di Facebook sta facendo esattamente l’opposto.

3. Monitora e monitora l’utilizzo del cellulare

Facebook sta utilizzando la nuova funzionalità VPN di Onavo per consentire loro di spiare i comportamenti online dei propri utenti. Sebbene possa essere installato solo sui loro dispositivi mobili, è più che sufficiente per la piattaforma di social media raccogliere i dati sull’utilizzo dell’app sul dispositivo. L’informativa sulla privacy specifica che questo servizio di rete privata virtuale sta funzionando per monitorare tutte le tue attività online, inclusi i siti Web visitati, le app che usi, la frequenza con cui stai utilizzando le app e così via.

4. Funziona più come uno spyware che un servizio VPN

Molti analisti tecnologici cercano di avvisare gli utenti che Facebook Protect, una nuova funzionalità ancora disponibile in determinate aree geografiche, potrebbe indurti a installare uno spyware che si pone come un servizio VPN gratuito. Questo perché installando Onavo VPN sul tuo dispositivo, stai essenzialmente facendo sapere a Facebook di ogni tua mossa online, e così facendo, non protegge affatto la tua privacy. In realtà, continua a spiarti e raccogliere tutti i tuoi dati importanti sui loro server. Di conseguenza, vieni esposto continuamente.

5. Tradisce tutto lo scopo di una rete privata virtuale

Nel mondo in cui le restrizioni di Internet stanno diventando più comuni, VPN arriva come il salvatore che aiuta le persone a bypassare quelle restrizioni e restituire la loro libertà online. Inoltre, la rete privata virtuale sta lavorando per mantenere privata e sicura l’attività online dell’utente senza avere alcuna intenzione di spiare i suoi comportamenti online. Questo perché la maggior parte dei servizi di rete privata considera la privacy dell’utente come la massima priorità e sta facendo del proprio meglio per onorare i diritti di tutti di utilizzare Internet liberamente e apertamente. Facebook Onavo VPN non ha le stesse viste della maggior parte dei servizi di rete privata là fuori, e quindi non dovrebbe essere chiamato in primo luogo un servizio VPN.

Quando si tratta di scegliere il servizio di rete privata virtuale giusto per te, assicurarsi che il servizio di connessione privata prescelto possa davvero proteggere la privacy e la sicurezza online. Inoltre, devi assicurarti che la tua attività online non sia monitorata dal fornitore del servizio stesso, così come da altre terze parti. Non è consigliabile utilizzare un servizio VPN gratuito come Facebook Protect o Onavo e, invece, dovresti trovare il fornitore di servizi affidabile che onora i tuoi diritti di privacy come utente di Internet.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map