Come migliorare la velocità della connessione VPN ed eliminare il buffer nel processo di streaming

Il motivo principale per cui molte persone usano la VPN, specialmente in paesi con rigide leggi su Internet, non è in realtà per motivi di privacy o di maggiore sicurezza nella loro connessione, ma per aggirare le loro restrizioni governative. Usano VPN perché desiderano accedere a siti Web o contenuti di terze parti a cui normalmente non possono accedere utilizzando la normale connessione Internet. Ecco perché stanno usando la connessione privata per aggirare tali restrizioni o censure governative, in modo che possano accedere a qualsiasi sito Web che desiderano.


Un gran numero di persone utilizza anche VPN per lo streaming di video con restrizioni regionali. Significa che i video sono disponibili solo per determinati Paesi e non possono essere visualizzati o trasmessi in streaming utilizzando la normale connessione dei Paesi che non sono autorizzati a vederlo. Con l’uso popolare di VPN come questa, molte persone richiedono la migliore velocità di connessione della propria rete privata, poiché è molto importante per il loro comfort nello streaming di tali contenuti. Se la tua connessione VPN non è troppo veloce per trasmettere in streaming i tuoi contenuti, ecco alcuni suggerimenti per migliorare la tua velocità VPN ed eliminare il buffer nel processo di streaming:

1. Prova a cambiare il server che usi

La maggior parte dei problemi di velocità della connessione VPN provengono dal server che si sta utilizzando. Di solito, se il server è sovraccarico di troppi utenti che lo utilizzano contemporaneamente, può facilmente causare problemi di prestazioni, tra cui la bassa velocità, la mancata apertura di determinati siti Web e così via. Quindi, il primo passo che dovresti fare è cambiare il server che usi. Diciamo che ora stai utilizzando il server americano. Prova a cambiare il server in Canada, Germania o in qualsiasi altro server. È anche una buona idea passare al server più vicino alla propria posizione. Ti fornirà un notevole aumento di velocità di cui hai bisogno.

2. Optare per una connessione di rete cablata

Il problema con la connessione di rete wireless è che di solito dipende dall’intensità del segnale. A seconda della posizione, la potenza del segnale della tua connessione WiFi sarà influenzata da varie cose, come le condizioni meteorologiche, le interferenze wireless, la distanza dalla torre più vicina e così via. Questo è il motivo per cui è meglio utilizzare una connessione Internet che utilizza una connessione di rete cablata, come la connessione in fibra ottica. Con la connessione cablata, si ottiene una connessione più stabile e, di conseguenza, è possibile impedire un rallentamento della connessione VPN. Minore è l’interferenza nella connessione di rete, più stabile sarà la velocità della rete privata.

3. Utilizza un servizio VPN che non riduca la velocità di connessione

Esistono molti servizi VPN che non ti offrono prestazioni complete e devi essere consapevole dell’utilizzo di tali servizi. Alcuni servizi VPN limiteranno la velocità della tua connessione se raggiungi determinati limiti o se stai utilizzando una larghezza di banda eccessiva. Questo è il motivo per cui è importante utilizzare il servizio VPN che non limita l’utilizzo della larghezza di banda, oltre a garantire la massima velocità di connessione in ogni momento. Di solito, questi servizi VPN pubblicizzano queste funzionalità sulla loro pagina ufficiale per far sapere agli utenti che stanno fornendo la massima velocità per la loro rete privata. Se il tuo attuale fornitore di servizi VPN continua a darti velocità lenta, probabilmente è una buona idea passare a un altro servizio.

4. Riavvia il router o la rete WiFi

A volte, la tua bassa velocità VPN può essere facilmente risolta riavviando il router o la rete WiFi. Ciò è particolarmente vero se non riavvii il dispositivo da molto tempo. È consigliabile riavviare il router o la rete Internet di volta in volta per garantire la stabilità della connessione. Il router o la rete WiFi proveranno ad aggiornare la connessione che ricevono una volta riavviato il dispositivo, fornendo una migliore ricezione del segnale e prestazioni Internet migliori. Dopo aver fatto ciò, dovresti anche riavviare il tuo software VPN per il miglior risultato.

5. Assicurati che il tuo software antivirus non sia in conflitto con la tua VPN

Come software di sicurezza, il tuo antivirus ha il suo metodo per proteggere il tuo dispositivo da varie minacce online. Il software VPN, pur avendo lo stesso obiettivo di proteggere la sicurezza e la privacy del dispositivo, a volte è in conflitto con il software antivirus. Questo conflitto di solito influisce sulle prestazioni della connessione VPN nel dispositivo. Prova a utilizzare la connessione VPN in un altro dispositivo in cui non è presente alcun software antivirus e verifica se ha una velocità migliore. In tal caso, è consigliabile disattivare temporaneamente il software antivirus durante l’utilizzo del software VPN.

Questi sono alcuni suggerimenti per migliorare la velocità della connessione VPN ed eliminare il buffer nel processo di streaming. Seguendo questi suggerimenti, è possibile ridurre il processo di buffering dei contenuti o dello streaming multimediale tramite VPN, che a sua volta migliorerà la tua esperienza nell’uso del servizio.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map