Recensione PrivateVPN

Professionisti:


  • Protocolli multipli: ottieni una vasta gamma di opzioni quando si tratta di protocolli. L’utente può scegliere tra OpenVPN con entrambe le porte, L2TP, IPSec, PPTP e IKEv2.
  • Politica di non registrazione: le leggi svedesi consentono loro di mantenere assolutamente nessun registro dei dati dell’utente e seguono una politica di non registrazione del 100%.
  • Crittografia di livello militare: hanno mantenuto il tunnel sicuro utilizzando il più alto livello di crittografia possibile e l’utente può navigare attraverso il tunnel senza preoccupazioni di furto o perdita di dati
  • Protezione dalle perdite IPv6: il client supporta IPv6 e non è necessario disattivare manualmente IPv6 sui dispositivi per evitare perdite IP.
  • Protezione dalle perdite DNS: la maggior parte dei servizi VPN manca di questa semplice funzione che può esporre la posizione dell’utente.
  • Port Forwarding: con il port forwarding, puoi aspettarti migliori velocità di torrenting e connetterti ai tuoi dispositivi da remoto.
  • Internet Kill Switch: questa funzione interromperà il traffico Internet in caso di interruzione della connessione VPN, risparmiando così la perdita di dati importanti da Internet.
  • Nessun limite su larghezza di banda e velocità: l’utente ottiene una larghezza di banda e una velocità illimitate sul client in quanto non vi sono limiti di velocità o larghezza di banda di sorta.

Contro:

  • Giurisdizione svedese: la Svezia è tra i paesi 14-Eyes, e questo è abbastanza per mettere a disagio molte persone nell’uso di questo prodotto. Questi paesi 14-Eyes condividono internamente la sorveglianza e altri dati dei cittadini per vari motivi.
  • Server limitati: hanno pochissimi server rispetto alla maggior parte dei servizi VPN tradizionali disponibili. Ciò può comportare un aumento del traffico del server e un servizio VPN scadente da parte del provider.
  • Selezione manuale: anche se ci sono pochissimi server in rete, non è facile scorrere tutti per trovare il miglior server disponibile.

Sito Web: visita il sito ufficiale

Panoramica

Al primo sito, PrivateVPN sembra avere tutte le qualità e le funzionalità attese da un servizio VPN.

È un prodotto di Privat Kommunikation AB, che è una società con sede in Svezia.

Veloce panoramica
Visita il sito Web
protocolliOpenVPN, L2TP, IPsec, PPTP, IKEv2
piattaformeWindows, Mac, iOS, Android, Linux, Router
GiurisdizioneSvezia
RegistrazioneNessuna registrazione
crittografiaAES-256
ConnessioniFino a 6 dispositivi
sedi80+ posizioni
server100+
Netflix / P2PP2P disponibile
Opzioni di pagamentoCarta di credito, Bitcoin, PayPal
Opzioni di supportoChat dal vivo
Prezzi da$ 3,82 / mese Fatturato per 12 mesi con 1 mese gratis
GaranziaRimborso entro 30 giorni
Prova gratuitaNo

La Svezia, come tutti sappiamo, è una delle
Paesi a 14 occhi. Anche se le leggi sulla privacy sono rigorose lì, il fatto è quello
il paese condivide molti dati pubblici con gli altri paesi 14-Eyes non possono
essere trascurato.

Fornisce crittografie di livello militare, protocolli multipli, ubicazioni di server diversi, nessuna politica dei registri e molte altre misure di sicurezza.

Ottieni tutte le funzionalità attese da una VPN
sia che si tratti di sicurezza o
privacy o versatilità.

Interfaccia utente PrivateVPN Prima e dopo la connessione VPN

In questa recensione, esamineremo come
questo servizio VPN funziona con tutti questi
caratteristiche e quanto la giurisdizione svedese influenzerà la politica sulla privacy
del prodotto.

server

Quando si tratta di una rete VPN, il numero,
così come la posizione dei server, gioca
un ruolo vitale nella qualità del servizio che ottiene un utente.

Se un server si trova nelle vicinanze dell’utente,
lui / lei può aspettarsi una migliore velocità di internet. Un server vicino si traduce anche in
latenza migliorata e l’esperienza dell’utente viene perfezionata.

Il traffico attraverso ciascun server sarà basso se
ci sono molti server in una posizione che è di nuovo utile per
utente.

PrivateVPN è composto da oltre 80 server
in più di 50 località.

Se guardiamo solo i numeri, non lo è
impressionante a tutti. Ma se si osservano le posizioni dei server, coprono un intero
molto terreno lì.

Ma se hanno 44 mila clienti,
come menzionato sul sito ufficiale, pensiamo che i server ad alto traffico lo faranno
essere un evento comune sulla rete e sarà interessante vedere come
influisce sulla velocità e sulle prestazioni del servizio.

Esistono alcuni server dedicati per lo streaming
in vari paesi e devi farlo
cercarli nell’elenco dei server poiché non sono elencati da nessuna parte separatamente.

Tutti i server consentono la condivisione di file P2P, ma
potrebbe essere possibile che la velocità di download vari molto da un server a
un altro nella stessa regione.

Non esiste una selezione automatica del server e l’ordinamento del server è stato gravemente mancato durante l’utilizzo del client.

politica sulla riservatezza

Molti dei servizi VPN dichiarano di avere un
politica no-log, ma risulta che
mantengono registri di qualche tipo.

È naturale che un servizio mantenga il servizio
le transazioni vengono registrate come la maggior parte delle volte che i pagamenti vengono effettuati tramite terze parti come PayPal. Le e-mail sono anche
utilizzato per comunicare con l’utente e la registrazione delle e-mail è anche comprensibile.

Ma la registrazione di qualsiasi altro dato dell’utente come
Indirizzo IP e altre informazioni personali
non è un buon segno.

PrivateVPN afferma inoltre di non avere una politica senza registri. Abbiamo esaminato attentamente il loro
politica sulla privacy e qui ci sono i fatti.

Non registrano alcuna attività dell’utente
all’interno del tunnel VPN. Tuttavia, avrebbero potuto aggiungere qualche altra frase in
la politica per spiegare se ciò include la durata della sessione, i timestamp e le altre aree grigie.

Ci saranno dei cookie quando visiterai i loro
sito Web e le informazioni sui cookie possono essere condivise con terze parti, ma questo è
per lo più informazioni non personali e vengono utilizzate
a scopo di analisi.

Memorizzano i dettagli della transazione e non puoi ignorarli poiché le criptovalute non sono incluse nella modalità di pagamento.

L’offerta di rimborso di 30 giorni è valida per
i nuovi utenti solo quando l’utilizzo dei dati è inferiore a 100 GB per il mese.

È applicabile la politica di restituzione di 14 giorni
solo se l’utente non si è connesso a nessuno dei server che forniscono sul
Rete. Se mai ti connetti a uno dei loro server,
quindi non sei idoneo per la politica di rimborso di 14 giorni.

Analisi dei tempi di connessione

Numero di prova Tempo per stabilire una connessione (secondi)
Tempo medio in secondi 11.243
17.94
211.13
310.7
412.48
510.67
611.12
716.62
810.73
911.91
109.13

Il tempo di connessione riflette la velocità con cui
il client è in grado di connettersi all’utente. esso
dà un’idea di quanto velocemente il servizio
sarà.

Abbiamo eseguito l’analisi del tempo di connessione per
servizio con crittografia a 128 bit per ottenere un
tempi di risposta più rapidi.

Una media di 11,24 secondi non è molto
promettente però. Abbiamo riscontrato servizi VPN che richiedono meno di 5
secondi per connettersi alla rete.

Ci possono essere molte ragioni per questo
prestazioni più lente. La nostra intuizione ci dice che il traffico del server potrebbe essere il
colpevole qui.

Hanno molto
pochi server, e ciò mantiene sempre la possibilità di server ad alta densità
traffico nella foto.

Anche se il motivo non è il server elevato
traffico, il provider VPN deve trovare la causa di ciò e migliorare il
tempo di connessione del client.

Test di velocità

Test di velocità per varie opzioni di connessione

Se un servizio VPN è potenziato con tutto il
funzionalità che possono esserci, ha tutti i server che può avere, ha le migliori politiche
e giurisdizione disponibile, ma se lo è
non in grado di produrre velocità elevate, quindi tutte le qualità
di cui sopra andare giù per lo scarico.

Gli utenti vogliono navigare sul Web in modo sicuro ma non sacrificando tutto
hanno ottenuto la velocità di Internet. Piccole riduzioni delle velocità possono essere trascurate, ma
la maggior parte degli utenti ha certe aspettative dal servizio VPN quando si tratta
per accelerare.

PrivateVPN non fornisce l’opzione di selezione automatica del server, quindi ci siamo connessi
il server disponibile più vicino con crittografia a 128 e 256 bit per vedere se
c’era qualche differenza evidente.

Ci siamo anche collegati ad alcune delle posizioni dei server più popolari solo per avere un’idea della velocità media
disponibile sulla rete.

PrivateVPN non è né il più veloce né il
uno più lento là fuori. Abbiamo documentato una riduzione del 24% della velocità originale quando
connesso al server più vicino con crittografia a 128 bit.

La differenza nelle velocità sullo stesso
server quando collegato tramite crittografie a 128 e 256 bit era solo il 4% quale
è un ottimo segno.

Ciò significa che l’utente non perderà molta velocità quando preferisce di più
modo sicuro per navigare in Internet.

I server svedesi e britannici si sono esibiti
ugualmente bene, ma abbiamo sperimentato abbastanza a
diminuisce la velocità originale quando è collegato al server USA.

Le velocità complessive registrate erano
soddisfacente, e la perdita nel
la velocità originale non è allarmante. tuttavia,
ciò non significa che non vi siano margini di miglioramento.

Se PrivateVPN può fornire regolarmente circa l’80% della velocità originale, allora sarà un forte concorrente per tutti i servizi VPN disponibili.

Sicurezza

Hanno mantenuto tutte le basi coperte quando
è venuto a mantenere il tunnel VPN sicuro e
sicuro.

Per la crittografia, ti forniscono il
crittografia di altissimo livello disponibile, che è eccessivo
in molti modi. Se apprezzi il fatto che anche le crittografie a 128 bit
sono abbastanza sicuri, poi ti hanno preso
anche coperto.

C’è un’opzione
scegliere tra la crittografia a 128 e 256 bit e apprezziamo il
aggiunta di questa funzione. La ragione è semplice per noi che piace questa opzione; amiamo
più opzioni a nostra disposizione.

Hanno protocolli per te in un piatto.

Insieme a OpenVPN in modalità TCP e UDP,
hai anche la possibilità di scegliere tra gli altri protocolli disponibili-L2TP,
IPSec, PPTP e IKEv2.

Tuttavia, OpenVPN è l’opzione consigliata,
da PrivateVPN e da noi. Possono esserci situazioni e utenti che potrebbero aver bisogno
anche gli altri protocolli.

Quando combiniamo le opzioni dei protocolli con le opzioni disponibili per la crittografia, otteniamo una miriade di combinazioni tra cui scegliere e pensiamo che non ci siano quasi servizi VPN in grado di battere questo.

Non sono solo i protocolli e il
crittografia che ci fa chiamare questo un servizio VPN sicuro e protetto. Ci sono
queste funzionalità aggiuntive che proteggono i dati e la privacy dell’utente.

Protezione dalle perdite DNS e perdite IPv6
la protezione impedisce alla posizione dell’utente di perdere su Internet. Questi non lo sono
le stesse cose però.

La perdita DNS comprometterà la geolocalizzazione o l’area dell’utente mentre un
La perdita dell’indirizzo IP renderà l’utente riconducibile al suo / la sua
posizione puntuale.

PrivateVPN viene fornito con protezione da perdite DNS
così come la protezione dalle perdite IPv6 e questi switch sono già attivati ​​da
predefinito.

Internet kill switch è un’altra sicurezza
misura che può tornare utile a volte.
Questo switch interrompe il traffico Internet quando la connessione VPN si interrompe, quindi
impedire all’utente di navigare sul Web senza la sicurezza del tunnel VPN.

Interfaccia utente ed esperienza

Opzioni di impostazione avanzate

L’interfaccia utente funge da volto di
prodotto e il più delle volte le persone giudicano un libro dalla copertina. L’utente
l’interfaccia può svolgere un ruolo chiave nel successo di un prodotto VPN.

Alcune persone preferiscono un utente avanzato
interfacciarsi con quante più opzioni possibili, d’altra parte ci sono alcuni che
piace mantenere le cose semplici. L’interfaccia utente di PrivateVPN si occupa di entrambi
case.

L’interfaccia utente può essere utilizzata in entrambi
la modalità “semplice” o nella modalità “avanzata”.

Nella modalità semplice, l’utente può selezionare il
server e connettiti subito con la rete con le impostazioni predefinite.

Se vuoi giocare un po ‘di più e
vedere tutte le funzionalità che il cliente ha da offrire, quindi è necessario scegliere
modalità avanzata.

L’interfaccia utente in modalità avanzata è divisa in quattro schede: Dashboard, Impostazioni, Connection Guard e
VPN invisibile.

Nella dashboard, puoi scegliere la posizione del server, il protocollo e la crittografia.

Scheda Impostazioni nell’interfaccia utente

Nella scheda Impostazioni, ci sono alcuni interruttori a levetta che includono “Avvia client all’avvio” e “Connetti automaticamente all’avvio”. La maggior parte delle opzioni consiste nel personalizzare il client in base alle preferenze dell’utente.

Funzione Connection Guard

La terza scheda è “Connection Guard” che consente di abilitare le misure di sicurezza aggiunte, se lo si desidera. Include la protezione dalle perdite DNS, la protezione dalle perdite IPv6, il Kill-switch e alcune altre opzioni.

Scheda VPN invisibile

Alla fine è la scheda “Stealth VPN”. Può
essere abilitato a bypassare i firewall DPI e VPN, ma può rallentare la velocità della rete
con un margine considerevole.

Piattaforme e dispositivi

PrivateVPN consente il servizio su sei
dispositivi diversi contemporaneamente. La maggior parte dei servizi VPN fornisce cinque connessioni simultanee e loro
sfacciatamente è diventato migliore di tutti loro aggiungendo un altro dispositivo al loro servizio.

Il servizio è disponibile in tutti i
principali piattaforme che includono

  • finestre
  • Mac OS
  • androide
  • iOS
  • Linux
  • Router

Puoi trovare guide sul sito ufficiale
siti web per avere il servizio su questi
piattaforme.

Tuttavia, non siamo riusciti a trovarne
estensioni per qualsiasi browser.

Mancavano anche Xbox e PlayStation
l’elenco di supporto della piattaforma.

Devono trovare modi per migliorare l’accessibilità degli utenti. Idealmente, il servizio VPN
dovrebbe essere disponibile per tutti i dispositivi dell’utente che si collegano a Internet.

È un’area in cui c’è molto spazio
per migliorare e PrivateVPN ha bisogno di lavorare su questo problema se vogliono rimanere
rilevante nel mondo VPN.

Servizio Clienti

L’assistenza clienti è una delle parti del servizio meno apprezzate.

Se qualcuno ottiene un ottimo servizio clienti, non viene menzionato. Ma se il
il servizio clienti è inefficiente in ogni modo, quindi c’è sempre qualche grigliata
che lo segue.

PrivateVPN si vantava di un servizio clienti 24/7
sul loro sito web. Hanno anche detto che hanno gli sviluppatori nel
team esecutivo del cliente e che non esternalizzano il loro supporto clienti
lavori.

In un certo senso
hanno fatto di tutto per sottolineare il fatto che sono molto seri riguardo alla loro
Servizio Clienti.

Questo ci ha eccitati, ed eravamo
aspettarsi una delle migliori esperienze di servizio al cliente fino ad ora.

Ma tutta la nostra eccitazione si è sciolta quando noi
scoperto che non solo assegnano i servizi di assistenza clienti a terzi,
non sono inoltre in grado di fornire assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Puoi aspettarti di ottenere la risposta a una query
tra forse 24 ore.

Il servizio stesso è stato soddisfacente quando noi
guarda le risposte che abbiamo ottenuto, ma sono le false promesse di un cliente 24/7
supporto e sviluppatori nel team di supporto alla chat, che ha spezzato il morale.

La sezione FAQ può essere più approfondita e
coprire argomenti più pertinenti.

Conclusione

PrivateVPN ha tutte le funzionalità disponibili
che ci aspettiamo da un servizio VPN capace, ma non è ancora al livello più alto
dei prodotti VPN.

Un servizio VPN con queste molte funzionalità
dovrebbe essere in grado di soddisfare prestazioni molto migliori rispetto a quello che è
consegnare al momento.

Le misure di sicurezza sono abbastanza buone, ma il numero di server e la velocità possono essere migliorati.

Il fatto che il prodotto provenga dalla Svezia
rende le cose ancora più complicate.

La falsa promessa sull’assistenza clienti riduce anche l’affidabilità. Una cosa è non avere determinate funzionalità e un tutto
cosa diversa per fare affermazioni false.

La fiducia dell’utente è quasi impossibile da riguadagnare
una volta perso.

Ci aspettiamo ancora alcuni aggiornamenti positivi nel prodotto nel prossimo futuro e, si spera, lo sarà
in grado di passare alla sezione di livello superiore dei servizi VPN.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map