Recensione X-VPN

Professionisti

Logo ufficiale


  • Base di Hong Kong: la società ha sede a Hong Kong e le rigide leggi sulla privacy nel paese non le obbligano a raccogliere dati privati ​​dei clienti.
  • Nessuna registrazione: il provider VPN non ha una politica di registrazione e non registra alcuna attività online dell’utente. Esistono leggi obbligatorie sulla conservazione dei dati nel paese che rendono possibile la non registrazione.
  • Server: il provider afferma di avere più di 5000 server in più di 25 paesi. Il numero di server è enorme e l’inclusione di server dedicati per lo streaming rende la VPN molto più desiderabile.
  • Crittografia avanzata: il servizio viene fornito con la crittografia a 256 bit e poiché è la migliore crittografia disponibile, l’utente può sentirsi sicuro della sicurezza dei propri dati online.
  • Protezione dalle perdite DNS: il servizio ha i propri server DNS e, poiché non sono coinvolti terzi, l’utente può navigare in Internet senza preoccuparsi di perdere la propria attività online.
  • Kill Switch: il prodotto viene fornito con un kill-switch Internet integrato. Questa funzione garantisce che i dati dell’utente non vengano mai compromessi in caso di interruzione della connessione VPN.

Contro

  • Protocolli sconosciuti: il client ha a disposizione otto protocolli per i propri utenti, ma non hanno fornito alcuna informazione sui protocolli. L’utente non ha modo di decidere se i protocolli sono abbastanza sicuri. Il provider si aspetta che gli utenti si fidino di questi protocolli sconosciuti con i loro dati sensibili.
  • No IPv6: il client non supporta IPv6 e questo può essere un potenziale fattore di compromissione della privacy dell’utente.
  • Piattaforme limitate: il servizio non è disponibile per piattaforme e sistemi operativi meno conosciuti. Non forniscono nemmeno la copertura VPN per i router
  • Assistenza clienti: è un compito arduo per l’utente ottenere qualsiasi informazione sul servizio. La pessima assistenza tramite chat live e la pagina di supporto non informativa non aiutano affatto il caso.

Panoramica

Schermata principale X-VPN (prima e dopo la connessione)

“Free Connected Limited” è la società madre di X-VPN e ha sede a Hong Kong.

Hong Kong non fa parte dei paesi 14-Eyes, né ha un comunista
governo come quello in Cina. Anche se Hong Kong è uno speciale
Regione amministrativa della Cina, lo stato
ha il proprio governo eletto dal
residenti permanenti e hanno le loro leggi separate.

Le leggi di Hong Kong sono privacy privata, e le organizzazioni lo sono non obbligatorio per raccogliere dati personali degli utenti e dei clienti.

Il prodotto porta molto in tavola. Una delle funzionalità più interessanti è la X-protocollo che viene utilizzato in collaborazione con altri protocolli di tunneling per fornire agli utenti una connessione Internet più rapida e sicura.

In questa recensione, esamineremo tutto il
sfaccettature della VPN e vedere quanto è capace il
è il nuovo sistema di protocollo messo in atto dal fornitore.

Insieme alla revisione di questi aspetti unici del servizio, lo faremo anche
verificare l’integrità dei principali pilastri
di un eccellente servizio VPN. Queste
i pilastri sono sicurezza, velocità e supporto.

Alla fine,
tutto si ridurrà al fatto che X-VPN abbia tutte le “S” necessarie per qualificarsi come un ottimo servizio VPN.

server

Alcune opzioni del server

Il servizio viene fornito con una sbalorditiva
numero di server. Sostengono di avere più di 5000 server sulla rete.

Questi server si trovano in oltre 25 paesi in più di 50 server
posizioni.

Anche se c’è molta incoerenza nel numero di server e nel numero di posizioni, siamo ancora molto soddisfatti del numero incredibile di server disponibile sulla rete.

La maggior parte dei server è in Europa
paesi, alcuni nelle Americhe e nei paesi dell’Asia del Pacifico, e il resto nei paesi
Nazione mediorientale di Israele. Là
non ci sono server nel continente africano.

Il client ha anche uno streaming dedicato
server. Alcuni dei server di streaming sono specifici per paese e canale
il resto è specifico per Paese.

Ad esempio, ci sono server dedicati a
stream Netflix US e Netflix UK. Allo stesso modo, ci sono anche altri canali popolari nell’elenco.

Il resto dei server di streaming sono
aggirare le restrizioni geografiche implicite nel paese. Questo è quando si sente la necessità di più posizioni dei server, in quanto avrebbe reso possibile l’inclusione di più server di streaming.

Opzioni di ordinamento del server

Tuttavia, non ci sono file P2P dedicati
condivisione di server in rete. Il provider non ha commentato la condivisione di file P2P e non pensiamo che gli utenti
sarà facile scaricare file
utilizzando connessioni P2P.

In assenza di file P2P dedicato
condividendo i server, gli utenti possono provare la condivisione P2P su qualsiasi server, ma lì
non è garantito se saranno in grado di eseguire i download.

Il client offre l’opzione server più veloce
anche. Teoricamente, questo dovrebbe essere il server fisicamente più vicino, ma in
nel nostro caso, non eravamo collegati con
server geograficamente più vicino per la nostra posizione.

Con la disponibilità di così tanti server,
il provider dovrebbe provare a venire con server dedicati per la condivisione di file P2P e
anche il gioco. Il servizio può anche essere molto utile lavorando per avere più posizioni dei server nella rete.

Tuttavia, con così tanti server esistenti in
la rete, gli utenti non dovrebbero affrontare connessioni lente come non dovrebbero esserci
traffici ad alta densità sui server.

politica sulla riservatezza

L’aumento della domanda e della popolarità
dei servizi VPN riflette il fatto che le persone vogliono mantenere il proprio privato
informazioni sicure. I servizi VPN offrono agli utenti modi per rimanere anonimi su Internet.

Uno dei modi migliori in cui sono arrivati ​​i servizi
con per mantenere i dati al sicuro e lontano dagli altri è salvando nessun dato
il primo posto. Questo elimina tutto
possibili modi in cui i dati avrebbero potuto essere
compromessa.

Questo metodo è ora diventato la nuova norma e gli utenti si aspettano il loro servizio VPN
fornitori di servizi di archiviazione di informazioni personali su di loro. Tuttavia, il servizio
i provider devono conservare alcuni registri degli utenti per mantenere attivo il servizio
e in esecuzione.

Ma tutti i provider VPN di livello superiore mantengono
solo un record minimo dei loro clienti.

X-VPN promette anche un servizio di no-log per gli utenti. Diventa molto più comodo per loro avere un no-log
servizio perché le leggi locali consentono loro di farlo.

Abbiamo ancora esaminato la loro politica sulla privacy
per verificare i fatti e verificare se il servizio è fedele alla sua politica di no-log al 100% o meno.

Dopo aver esaminato la loro informativa sulla privacy,
pensiamo che sia un’azienda trasparente
quando si tratta di raccolta dati. Non registrano l’attività dell’utente all’interno
il tunnel VPN in alcun modo. Non memorizzano l’indirizzo IP originale di
utente, registri del sito Web o altri dati simili.

Tuttavia, esiste sempre una raccolta minima di dati che è stata menzionata esplicitamente sul sito Web. Danno
informazioni sul tipo di dati raccolti e indicare i motivi della raccolta dei dati.

I dati raccolti includono un indirizzo e-mail, i dettagli della transazione, l’ora
francobolli, ecc. C’è anche una collezione
di alcuni dati analitici e pubblicitari durante la visita del sito Web del prodotto,
e hanno discusso anche di questo aspetto.

Hanno anche detto che l’indirizzo IP originale
dell’utente potrebbe essere raccolto quando tenta di accedere al sito Web, ma il
L’indirizzo IP viene eliminato automaticamente entro 5 minuti.

Tutti gli aspetti della raccolta dei dati hanno
discusso esaurientemente nella politica e sembrano interessati a guadagnare
la fiducia degli utenti.

Analisi dei tempi di connessione

Numero di prova Tempo per stabilire una connessione (secondi)
Tempo medio in secondi 3.123
12.96
24.28
32.28
44.35
52.97
62.77
72.12
83.91
92.68
102.91

Il cliente offre un totale di otto protocolli per gli utenti e, secondo la tabella fornita da loro sul sito Web ufficiale, i tempi di connessione dovrebbero essere diversi per alcuni protocolli.

Ma nella nostra analisi, abbiamo scoperto che
non era così, e tutti i protocolli davano quasi lo stesso risultato.

La tabella mostrata sopra è per il protocollo A. Come puoi già vedere, il client non impiega quasi il tempo per stabilire una connessione.

Abbiamo eseguito l’analisi del tempo di connessione per
server più veloce e il tempo medio è stato di circa 3 secondi per tutti
protocolli.

X-VPN è uno dei servizi VPN più veloci
quando si tratta di analisi del tempo di connessione. I numeri sono altrettanto impressionanti
così come il numero di server.

Velocità e larghezza di banda

Se parliamo del successo di un prodotto VPN,
quindi la velocità è uno dei fattori che determinano.

Non c’è niente di più fastidioso che lento
connessione a Internet per un moderno millennio e anche per le altre fasce di età. I servizi devono essere veloci e
solo allora le persone prendono in considerazione altri fattori come la sicurezza.

X-VPN afferma di avere più di 5000
server e questi includono anche alcuni server di streaming dedicati.

C’è la
opzione server più veloce nell’elenco dei server e del client
decide automaticamente il server più veloce
per l’utente in base alla sua posizione. Generalmente, è il server più vicino
a disposizione.

Tuttavia, nel nostro caso, il client non è riuscito
miseramente nel trovare il server più veloce o più vicino per la nostra posizione. Come un
risultato di ciò, ci siamo connessi a un server più lento perché i test successivi
ha dimostrato che in realtà era disponibile un server più veloce per la nostra posizione.

In media, abbiamo raggiunto il 73% della velocità originale per X-VPN

Il più veloce
l’opzione server ci ha collegato a un server che ha dato il 73% della velocità originale,
mentre il server locale su cui abbiamo riscontrato le velocità più elevate ha fornito il 94% delle velocità originali.
La differenza nelle velocità tra
due è significativo.

Sembra la selezione automatica del client
lavorare contro il servizio perché mette in mostra risultati meno impressionanti
rispetto a quelli reali.

Abbiamo ottenuto una velocità simile a quella del cosiddetto server più veloce per il resto
test. Per la Svezia, la velocità era di nuovo del 73% della velocità iniziale.

Esistono server di streaming dedicati
disponibile sulla rete e abbiamo registrato
Ritenzione della velocità del 74% e del 75% da parte dei server Netflix e UK Netflix negli Stati Uniti.

Il cliente dava regolarmente velocità circa il 75% della velocità iniziale su tutti i server.

La velocità osservata sul server locale era
stupendo, e il resto dei server
sono stati anche in grado di ottenere risultati soddisfacenti.

Il client non è ancora il più veloce tra
le VPN. Il servizio deve fornire continuamente oltre l’80% della velocità originale su tutti i server.

A parte il server locale, nessuno dei
i server sono stati in grado di superare la soglia. Tuttavia, le velocità non lo sono
anche scoraggiante. Gli utenti possono comunque avere una buona connessione a Internet
sulla rete.

C’è nessuna limitazione sulla larghezza di banda disponibile sul servizio, che è una buona notizia per gli utenti e che possono guardare tutti gli spettacoli che vogliono attraverso i server di streaming.

Sicurezza

L’analisi delle misure di sicurezza su
questo cliente sarà interessante. Non solo hanno escogitato
un nuovo protocollo auto-costruito, ma hanno anche
accoppiato con otto protocolli di tunneling.

Per aggiungere al caos, hanno deciso di dare
nomi in codice ai protocolli e ha detto che è per mantenere la privacy del
utente. Non ci sono prove che indichino quella del convenzionale
protocolli sono stati inclusi nel
Prodotto.

Il provider afferma che non rivelare alcuna informazione tecnica sui protocolli renderà sicuro il client. Siamo fortemente in disaccordo con questa affermazione. Gli utenti non possono mai essere sicuri che il client sia abbastanza sicuro se non dispongono di informazioni sui protocolli utilizzati sul prodotto.

Prima di entrare in questo hosh-posh di protocolli, parliamo prima delle crittografie disponibili sul client. Non hanno avuto problemi ad annunciare il tipo di crittografia disponibile sul servizio, che è a 256 bit.

Il provider sa che è il più sicuro
crittografia disponibile, e quindi non ha avuto problemi a informare gli utenti
lo stesso.

Ma, se usi la stessa logica nel caso dei protocolli, allora indica che
i protocolli disponibili sul servizio non sono abbastanza sicuri.

Diverse opzioni di protocollo

Forniscono all’utente un grafico, in
che tutti gli otto protocolli disponibili sono stati classificati in base a vari
parametri come “Velocità prima della connessione”, “Velocità dopo la connessione”, sicurezza, ecc.

Ma non c’è motivo di sostenerlo
dati. Non sappiamo da dove provengano questi dati e come siano stati condotti questi test, quindi non è possibile per noi
fidati di alcuni dati tabulari casuali che ci vengono presentati.

Non fornendo le informazioni tecniche
sui protocolli, il provider ha spianato la strada
modo per la scomparsa del prodotto.

Erano molto aperti e trasparenti nel
politica sulla privacy, ma non possono aspettarsi che gli utenti si fidino del disponibile
protocolli senza dati affidabili.

Abbiamo affrontato alcuni problemi con i protocolli,
che ridurrà ulteriormente la credibilità dei protocolli e del prodotto stesso.

Per tutta la durata in cui abbiamo utilizzato il servizio, non siamo mai stati in grado di farlo
connettersi ai protocolli D e G. Il client ci ha sempre reindirizzato al
protocolli A o H quando abbiamo provato a connetterci
ai protocolli D e G.

È diventato molto più grande di una preoccupazione perché
il cliente non ci ha mai informato che eravamo
collegato ad un protocollo diverso invece di quello che abbiamo scelto.

Se fosse
non per i test e le analisi esaurienti che facciamo di solito, questo bug lo farebbe
sono passati inosservati.

Un tutto nuovo
protocollo sconosciuto, confuso con alcuni protocolli di tunneling sconosciuti e
presenza di un bug che non viene mai segnalato. Il
la combinazione di questi fattori non fa sembrare il prodotto sicuro.

Il client viene fornito con una connessione Internet integrata
kill switch, che interrompe automaticamente il traffico Internet se la VPN
cadute di connessione. Questa funzione impedisce
l’utente dalla navigazione in Internet senza la sicurezza della VPN.

Sostengono anche di hanno i propri server DNS, e la protezione dalle perdite DNS rende il prodotto ancora più sicuro.

Tuttavia, il client non supporta IPv6,
e ci sarà sempre la possibilità di una perdita se l’utente dimentica di passare a IPv6
manualmente per il suo dispositivo.

Non possiamo lasciare che il servizio gestisca i nostri sensibili
dati perché non esiste alcuna garanzia di custodia dei dati su
Prodotto.

Anche se il servizio è il più sicuro
disponibile, è ancora un rischio significativo
in quanto vi è molta pericolosità legata alla sicurezza del prodotto.

Interfaccia utente ed esperienza

Le interfacce utente sono progettate per
mostrare tutte le caratteristiche e le proprietà del prodotto. Ogni piccola parte di
l’opzione di personalizzazione è inclusa in
interfaccia utente.

Ma X-VPN sembra avere qualche altra idea di
un’interfaccia utente. Il client consente all’utente di modificare il protocollo e il
solo posizione del server.

Il fatto che la scelta del protocollo su questo
il servizio equivale a lanciare un dado, l’unico scopo di avere un utente
l’interfaccia è di cambiare la posizione del server.

Non ci sono altre opzioni di personalizzazione
disponibile per l’utente.

Prima di stabilire la connessione VPN, il
l’interfaccia utente mostra l’indirizzo IP dell’utente e dichiara che l’utente è
la data non è crittografata e non è sicura.

Tuttavia, dopo la connessione, non visualizza l’indirizzo IP del server.

Attiva / disattiva interruttore nell’interfaccia utente

Il pulsante dell’account fornisce all’utente
gli interruttori a levetta per “Avvia X-VPN all’avvio del sistema” e “Applicazione”
controllo’. Nel controllo dell’applicazione, il
l’utente può scegliere quali app non utilizzeranno X-VPN quando il sistema è connesso alla rete VPN.

I server sono ordinati in tre schede: “Consigliato”, “Tutto” e “Streaming”. I nomi si spiegano da soli.

Tuttavia, una caratteristica interessante nel
elenco server è che l’utente può eseguire un test ping per tutti i server. Basato sul
risultati del test ping, l’utente può
giudicare la latenza su vari server e scegliere il server ottimale da
la lista.

Questa funzionalità ci è piaciuta molto perché è stata creata
processo di scelta del server migliore per posizioni distanti molto conveniente.

L’altra scelta che l’utente può fare
il cliente deve scegliere il protocollo. Il client fornisce otto protocolli e questo numero è quasi il doppio
cosa offrono molti dei servizi VPN del flusso principale.

Tuttavia, due dei protocolli, D e G, non ci hanno mai collegati alla rete, mentre
anche il resto non era affidabile in quanto non avevamo alcuna informazione al riguardo.

Loro hanno un
sistema di valutazione self made per i protocolli self made e non ne siamo sicuri
se i dati sono protetti in un forte o
una bolla.

Piattaforme e dispositivi

piattaforme & dispositivi

L’utente può avere cinque connessioni simultanee
su più dispositivi dallo stesso account.

Il client è disponibile solo per il maggiore
sistemi operativi che sono Windows, MacOS, Android, iOS e Linux.

Se parliamo di estensioni, lo è
disponibile solo per un browser web Chrome.

Il prodotto non supporta router e
qualsiasi altra piattaforma come Smart TV, X-box, Kodi, ecc.

Tale limitato
il supporto della piattaforma non sarà in grado di soddisfare le esigenze della maggior parte degli utenti, come
oggigiorno, molti dispositivi richiedono una connessione a Internet e il world wide web lo è
ugualmente pericoloso anche per tutti questi dispositivi.

Il fornitore dovrebbe almeno trovare un
modo di fornire il servizio ai router e consentirà all’utente di avere il
Copertura VPN sulla maggior parte dei suoi dispositivi.

La scena attuale del supporto della piattaforma sarà
non aiutano il servizio a guadagnare molto seguito e devono espandere la piattaforma
basare e includere quanti più dispositivi possibile.

Servizio Clienti

L’assistenza clienti è uno dei pilastri per
un prodotto VPN affidabile. Se non lo hai fatto
stato attraverso le sezioni precedenti, quindi gli altri due pilastri sono la velocità e la sicurezza.

Tutti i principali servizi VPN vengono forniti con e
eccellente meccanismo di assistenza clienti. Buono
l’assistenza clienti non significa necessariamente avere un supporto live chat.

Sì, un buon supporto per la chat dal vivo aiuta sempre,
ma se il servizio può rispondere a tutti
richieste del cliente in qualsiasi altro modo, quindi è un buon servizio di assistenza clienti per noi.

Alcuni dei modi
per fare questo, è avere una sezione FAQ esauriente e descrittiva, o avere un
meccanismo rapido di risposta al ticket di query.

Purtroppo, non siamo riusciti a trovare nessuno dei
funzionalità sopra descritte in X-VPN.

Il provider come menzionato sul loro sito Web ha un supporto di chat live 24/7 per il servizio. Ma nel nostro caso, abbiamo ricevuto una risposta dopo 24 ore sulla finestra della chat dal vivo. E riteniamo sinceramente che questo non è ciò che un sistema di supporto chat 24/7 è destinato a fare.

È arrivata la risposta sul supporto della chat live
solo dopo che abbiamo inviato un’email al
team di supporto di X-VPN circa lo stesso. Hanno collocato alti volumi di contatti come
uno dei possibili motivi del ritardo nella risposta.

Subito dopo la posta, abbiamo ricevuto una risposta sulla nostra finestra di supporto della chat.

Se pensi
dopo che abbiamo avuto una piacevole conversazione con loro sul supporto live chat,
quindi tieni i tuoi cavalli.

Abbiamo deciso di non rispondere immediatamente. Noi
ho provato a contattare il supporto di live chat dopo alcuni
ore. E non siamo rimasti sorpresi che stiamo ancora aspettando una risposta.

Anche il meccanismo di posta elettronica richiede molto
volte per rispondere. Se sei abbastanza fortunato, riceverai una risposta in poche ore,
altrimenti potresti dover aspettare tutto il giorno.

La pagina “aiuto” sul sito ufficiale
ha bisogno di aiuto stesso. Non ci sono praticamente informazioni rilevanti su
prodotto nella pagina.

Ci sono solo quattro domande sotto il
rubrica “Richiesta generale”, di cui si discute
i dettagli del prodotto. E le domande
non graffiare nemmeno la superficie quando si tratta di fornire informazioni su
Prodotto.

Il provider non ha condiviso molto del
informazioni sul prodotto, alcune consapevolmente e altre forse inconsapevolmente.

Devono rendersi conto di quel fatto quell’essere
trasparente è della massima importanza nel mondo VPN e quella trasparenza
dovrebbe esistere non solo nella politica sulla privacy ma in altre sezioni del
anche il prodotto.

Conclusione

All’inizio di questa recensione, noi
menzionato l’importanza di tre fattori (velocità, sicurezza e supporto), affinché un servizio VPN possa vincere
cuori degli utenti.

X-VPN è iniziato alla grande con alcune grandi velocità sulla rete. La velocità su tutti i server è stata soddisfacente e abbiamo ottenuto un’eccellente velocità
il server locale.

Poi le cose si sono confuse nella sicurezza
davanti. I protocolli sconosciuti e la mancanza di informazioni hanno indotto l’utente a indovinare
l’affidabilità dei protocolli tutti i
tempo. Alla fine, il provider non è stato in grado
per convincerci che è un servizio abbastanza sicuro.

Infine, l’assistenza clienti sul servizio
si rivelò inutile. L’assistenza clienti ci ha deluso in molti modi
che ora apprezziamo il servizio clienti dei provider VPN,
che pensavamo stessero fornendo uno scarso supporto ai clienti.

Tuttavia, le cose erano luminose in alcune aree. Loro hanno più server rispetto alla maggior parte dei provider VPN se le informazioni sul numero di server fornite sul sito Web sono accurate. La crittografia sulla rete e la politica di non log sono alcune delle caratteristiche positive del prodotto.

Riteniamo che il
il risultato della recensione avrebbe potuto essere molto migliore se fossero stati di più
Informativo. Il fornitore sembrava riluttante a discutere
alcuni problemi rilevanti, e questo ha solo ridotto la credibilità del servizio
così come il fornitore.

La decisione di non rivelare alcuna informazione
sui protocolli è un cattivo giudizio e dovrebbero immediatamente affrontare il problema.
Non ha senso avere così tanti protocolli
se l’utente non è a proprio agio nell’usarne nemmeno uno.

X-VPN ha un sacco di lavoro tagliato se lo desidera
per diventare una delle VPN preferite
servizi degli utenti.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map